Sulla strada di casa mia

Pietre

Punti fermi della mia vita

Ad una ad una vi ricordo

Dalla più piccola alla più grandicella

Vi prendevo a piene mani

vi contavo e ricontavo;

una , due, tre: tante eravate

Pietre, silenziose presenze.

Custodi della mia adolescenza

Spettatrici involontarie dei mie dolori

Gli anni son passati ma voi sostate ancora

su quella strada: La strada di casa mia

Pietre…

Eterne sentinelle attente ad ascoltar ogni fremito di vita

         Gillyan